Un uomo di 81 anni, originario di Medesano, è finito a giudizio per un controverso episodio avvenuto a Berceto nell'aprile del 2011. L'uomo è accusato di aver minacciato con una pistola un 48enne di Tizzano. Il tutto sarebbe avvenuto mentre il più anziano raccoglieva dei funghi prugnoli, il 48enne, componente di una squadra di cacciatori, avrebbe avuto una discussione con l'uomo in merito alla raccolta dei miceti, ma a dire del cacciatore sarebbe spuntata anche l'arma, fatto che l'ottantunenne nega. Il processo continuerà il prossimo novembre davanti al giudice Sebastiano Tosoni, l'accusa è sostenuta dal pm Rino Massari.