SANGUIGNA. Gli auguri natalizi del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta hanno avuto il sapore del gusto: di stare insieme, di fare il bene per il territorio, di ampliare e saldare amicizie. Ha puntato su questo la presidente Cristina Torricelli nel suo messaggio introduttivo alla cena prenatalizia del 18 dicembre, alla Grancia di Sanguigna, ricordando che i sogni di ciascuno -se condivisi- possono diventare realtà, come disse John Lennon. Tra gli invitati alla prenatalizia il maresciallo Massimiliano Burroni, Federica Graepel, Franco e Luisa Madella, il prof. Alessio Pedrazzini, e il presidente del RC Piadena Oglio Chiese Giorgio Morriero. Ad essere insigniti della Paul Harris Fellow sono stati i soci Simone Storti ed Emanuele Poli, per l’impegno e la generosità profusi negli ultimi mesi; Mario Fazzi ha invece introdotto come nuovi soci i fratelli Federico e Niccolò Bonardi, imprenditori nell’azienda di famiglia con sede a Casalmaggiore, specializzata in accessori esclusivi per la casa e la cucina. Ispirandosi al primo Prefazio di Natale, don Andrea Spreafico, nel suo discorso di auguri, ha sottolineato il valore della Luce, che per i cristiani è quella portata da Gesù, “il Maestro che ci permette di distinguere anche ciò che è invisibile. Siate cercatori di quella Luce, e condividetela nello spirito dell’amicizia”. La festa è proseguita con gli auguri alla socia Gabriella Mora in occasione del suo compleanno, con l’invito a visitare il Museo del Bijou e la mostra attualmente in corso dedicata alle fibbie da parte di Letizia Frigerio, con i ringraziamenti e i progetti del Rotaract CVS raccontati dal presidente Sebastiano Fortugno. A seguire, la ricchissima lotteria: il banditore Massimo Mori ha dispensato battute e regali; i più fortunati sono risultati don Spreafico, Alberto Picca, Paolo Maestrini e Cecilia Geremia. La serata (allietata dai brani musicali eseguiti da Cristian Maramotti ed Elena Federici) si è chiusa con gli auguri della presidente Cristina Torricelli che citando Gianni Rodari ha ricordato che: “Se ci diamo la mano, i miracoli si fanno, e il giorno di Natale durerà tutto l'anno.”