Il17 novembre è entrata in vigore una modifica alla legge regionale dell’Emilia Romagna dedicata alla “promozione degli interventi e delle relazioni a favore degli emiliano-romagnoli nel mondo”. Tra le novità, la legge regionale 5/2015 istituisce il 2 luglio come “Giornata degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo” a ricordo dell’emigrazione regionale, per rafforzare l’identità degli emiliano-romagnoli nel mondo e rinsaldare i rapporti con la terra di origine. La data è stata scelta in memoria della tragedia del 2 luglio 1940 quando sulla nave Arandora Star persero la vita 446 italiani, in maggioranza originari dei Comuni dell’Appennino piacentino e, soprattutto, parmense: molti di Borgotaro e 48 di Bardi