Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Nella sede della giunta regionale lombarda nei giorni scorsi c'è stato un incontro tra l'assessore alla Montagna, enti locali e Rapporti con la Confederazione Elvetica Massimo Sertori e il direttore della Segreteria di Stato per l'economia svizzera Marie Gabrielle Ineichen. All'incontro tenutosi a Palazzo Lombardia hanno partecipato anche Félix Baumann, console generale di Svizzera a Milano, Gregorio Bernasconi, segretario e capo della Sezione economica presso l'Ambasciata a Roma, Aloïs Passaplan, collaboratore del Segretario di Stato presso il Dipartimento federale dell'Economia e Francesco Quattrini, delegato per i Rapporti Transfrontalieri e Internazionali del Cantone Ticino. Dalla Regione Lombardia hanno fatto sapere che: “L'incontro si è svolto in un clima cordiale e di intesa su una serie di tematiche strategiche comuni che riguardano il futuro della Svizzera e dell'Italia, tra cui il Programma Interreg, l'accordo relativo all'imposizione dei lavoratori frontalieri e l'iter che riguarda l'autonomia differenziata” ed è stato sottolineato che: “A conclusione da entrambe le parti si è preso l'impegno di proseguire verso una sempre maggiore collaborazione tra Lombardia e Svizzera”