Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Avrebbe ordinato 815 litri di lubrificante ad un commerciante di Fornovo Taro spacciandosi per un'altra persona al fine di non pagare il dovuto, nei guai è finito un 47enne di Corniglio il quale dando il falso nominativo al venditore avrebbe indotto in errore il corriere che ha effettuato la consegna. Il valore del lubrificante supera i 6mila euro, il fatto contestato dalla Procura della Repubblica di Parma risale al gennaio del 2016, il processo proseguirà nel prossimo mese di giugno davanti al giudice Maria Cristina Sarli ed al pubblico ministero Marirosa Parlangeli.